Involtini di spada con pistacchi e capperi

Dirò una banalità ma arrivata a questo punto dell’anno vado letteralmente in tilt. Comincio a sentire la stanchezza, comincio a perdere colpi, a dimenticarmi le cose, gli appuntamenti, a sovrapporre impegni. Aiuto! Anche la cucina ne sta risentendo e questa cosa è molto grave! Per non soccombere chiedo aiuto a piatti facili, collaudati. Sfiziosi quel tanto che basta per darmi l’illusione di aver creato una cenetta come si deve e curata nonostante la ricetta sia di una semplicità disarmante. Ecco: è in queste situazioni che ricette come questa mi vengono in soccorso, stanno lì buone buone nel quadernetto magico e voilà…saltano fuori dal cilindro al momento giusto… Un solo appunto: per la buona riuscita del piatto è davvero importante la qualità degli ingredienti utilizzati. Mi raccomando!

Involtini di spada con pistacchi e capperi

Ingredienti per 2:

200 g di carpaccio di spada
1 cucchiaio di capperi dissalati
1 cucchiaio di pistacchi
6 olive nere
2 cucchiai di pangrattato
prezzemolo
pepe
olio extra vergine di oliva fruttato Carli

Per la salsina:
3 cucchiai di yogurt greco
1 cucchiaio di senape
prezzemolo

Riunire nel mixer i capperi, le olive denocciolate, i pistacchi, il prezzemolo, il pangrattato e due o tre fettine di spada. Tritare bene fino a ottenere un composto omogeneo. Distribuire il ripieno sulle fettine di carpaccio, arrotolare, fermare con uno stuzzicadenti. Foderare di carta forno una teglia, disporvi gli involtini di spada, condire con un giro di olio extra vergine di oliva e pepe. Infornare in forno caldo a 200° per 5 minuti. Intanto preparare la salsina frullando 3 cucchiai di yogurt, uno di senape e un po’ di prezzemolo. Servire gli involtini accompagnati con la salsina.
 

P.s. Questa ricetta veloce e sfiziosa è perfetta per una cenetta estiva in Giardino (nella casa incantata youredo)…
10 Comments
  1. A chi lo dici tesoro non vedo l`ora di staccare tutto, pc, telefono, cervello:-D e andarmene in vacanza, ne sento proprio bisogna e anche la mia cucina é ai minimi storici, ma per un piattino di questi involtini farei pazzie….sai che buoni gustarli con vista sul mare:-D!!?? Bacioni,Imma

  2. Sul livello di stanchezza, stendiamo un velo pietoso. Ho idea che quest’anno chiuderò il blog per 1 mese tanto mi sento spossata. Piatti come questo ti rimetto in pace con il mondo. Freschi, leggeri, pieni di sapore. Mi passa pure la stanchezza!
    Un forte abbraccio e coraggio!. Pat

  3. non dico nulla, io in tilt ci sono da parecchio…un sacco di impegni e di problemi di ogni sorta hanno caratterizzato i miei ultimi mesi.
    Quindi…largo a preparazioni semplici e saporite come questa!

Leave a Reply

Your email address will not be published.