Cake salato con pesto, noci e scamorza

Altra puntata della serie “La cucina del riciclo”. Ovvero: come utilizzare in modo intelligente una serie di ingredienti presenti in frigorifero per preparare un aperitivo last minute per una serata improvvisata. Troppo triste tagliare a dadini la scamorza e servirla in una ciotolina insieme a delle noci. Oppure preparare delle tartine con una salsa alla ricotta e basilico. No…no… dai. Un plum cake salato in questi casi è l’ideale: rende moltissimo, è buono e gustoso, si prepara in modo semplice e veloce e di solito accontenta tutti i gusti. E poi l’aggiunta del pesto lo rende davvero sifiziosetto. Può essere un’idea da tener presente anche per il pic-nic di Pasquetta (portiamoci avanti…). Buon lunedì!
Cake salato con pesto, noci e scamorza
Ingredienti:
200 g di scamorza di bufala
100 g di ricotta fresca
1 cucchiaio di ricotta dura grattugiata
2/3 cucchiai di pesto al basilico*
1 manciata di noci
180 g di farina
3 uova
mezzo bicchiere scarso di olio evo
mezzo bicchiere di latte
1 cucchiaio di lievito per torte salate
1 pizzico di sale
In una ciotola sbattere le uova con un pizzico di sale, aggiungere la scamorza di bufala a dadini, la ricotta dura grattugiata, la ricotta fresca, le noci spezzettate e mescolare bene. Aggiungere poi il latte, il pesto e l’olio e mescolare. Infine, completare con la farina setacciata con il lievito e amalgamare brevemente. Foderare uno stampo da plum cake con della carta forno bagnata e strizzata. Informare a freddo mettendo il forno a 180° e cuocere il plum cake per 25 minuti (fare la prova stecchino).
*Per il pesto: frullare semplicemente qualche foglia di basilico, grana grattugiato, una manciata di pinoli, poco olio di riso nel bicchiere del minipimer, aggiungendo olio a occhio fino a raggiungere una consistenza cremosa.

10 Comments
  1. Quando l’ho visto, mi è subito venuta alla mente l’immagine di un pic nic, o comunque di un pranzo all’aperto dove poterlo mangiare. Il tempo di questi giorni ci proietta versa una piacevole primavera. Intrigante l’accostamento dei sapori.

    Fabio

  2. Questo è il genere di ricetta che fa per me! Ovvio che me la segno e so già che sarà un successo, come mi è capitato con altre vostre ricette! Un nome, una garanzia! 🙂
    Colgo l’occasione per invitarvi a partecipare al mio nuovo contest: Ricette Regionali. Se vi va di partecipare con qualche ricetta della tradizione mi farebbe molto piacere! Questo è il link:
    http://kucinadikiara.blogspot.it/2014/03/il-mio-nuovo-contest-ricette-regionali.html
    Un bacione e buona serata!

Leave a Reply

Your email address will not be published.