Torta di mele di Alessandro Borghese per Aism

torta mele ale borghese OK

Non servono occasioni speciali per preparare una torta di mele. O, almeno, a casa mia è così. L’abbiamo scritto più e più volte che la torta di mele è “la” torta per eccellenza. Quella del cuore. Stavolta però una buona occasione per prepararla c’è sul serio. Sabato 10 e domenica 11 ottobre, infatti, in 4000 piazze italiane è di scena “La Mela di Aism”, evento di sensibilizzazione e di raccolta fondi per sostenere la ricerca sulla sclerosi multipla, grave malattia del sistema nervoso centrale che colpisce prevalentemente i giovani tra i 20 e i 40 anni. Cronica, imprevedibile e spesso invalidante, la malattia si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona. In Italia si registra una diagnosi ogni 4 ore. Impressionante… Testimonial dell’iniziativa “La Mela di Aism” (evento legato all’sms solidale 45591) è anche quest’anno lo chef Alessandro Borghese, che per l’importante iniziativa ha svelato la sua personale versione della Torta di Mele. E noi non ci siamo lasciate sfuggire l’occasione per provarla (con qualche piccola modifica) e per rifarla prossimamente, dopo aver acquistato le mele di Aism! “In cucina si può improvvisare, con la sclerosi multipla no. Per questo servono risposte concrete”, dice lo chef. Come non essere d’accordo? E invitiamo tutti a recarsi nelle piazze per acquistare le mele Aism e dare così il proprio piccolo (ma prezioso) contributo. Noi “carambole” lo faremo…

Torta di mele di Alessandro Borghese per Aism

Ingredienti:

700 g di mele
3 uova grosse
70 g di burro (di soia)
300 g di farina 00
250 g di zucchero integrale bio
1 bicchiere di latte (di soia)
1 limone bio
1 bustina di lievito per dolci
1 stecca di vaniglia

Grattugiare la scorza del limone e tenerla da parte. Sbucciare e affettare le mele. Metterle in una ciotola e bagnarle con il succo del limone. Incidere per il lungo il baccello di vaniglia, prelevare i semini con la punta di un coltello e aggiungerli alle mele. Nel frattempo montare gli albumi a neve. A parte, sbattere i tuorli con lo zucchero e aggiungere il burro lasciato ammorbidire a temperatura ambiente. Versare il bicchiere di latte e mescolare il tutto rendendo l’impasto liscio e omogeneo. Incorporare la farina a pioggia insieme al lievito e la scorza grattugiata del limone, unire gli albumi montati a neve e infine le mele. Versare il composto in una tortiera imburrata e infarinata. Cuocere la torta in forno preriscaldato per 30 minuti circa a 180°. Lasciar raffreddare prima di servire il dolce accompagnato, a piacere, con una pallina di gelato alla vaniglia.

2 Comments
  1. Davvero Lucy: di torte di mele ne ho annotate almeno altre 8 da testare…anche se quella della mia nonna Franca resta imbattibile. inarrivabile, perché parla al cuore. un bacione

Leave a Reply

Your email address will not be published.