Mu Fish a Nova Milanese: il fusion che conquista

Una bella sorpresa, poco fuori Milano: là dove meno te lo aspetti, in un contesto industriale, ecco un’oasi felice, un locale che ti fa subito sentire nel posto giusto non appena varcato l’ingresso. È il Mu Fish a Nova Milanese, delizioso ristorante fusion a una ventina di minuti dal centro di Milano. In un ambiente molto curato, caratterizzato da scelte architettoniche decisamente contemporanee, con grandi vetrate sull’esterno, propone un menu davvero convincente, che si ispira all’Oriente asiatico, a Hong Kong in particolare, con tocchi nostrani: del resto in cucina c’è chef Jiang, per otto anni capo chef da Finger’s. Insieme a lui troviamo chef Kim, maestro di dim sum, con un passato a Hong Kong e collaborazioni milanesi con Ba Asian Mood e Gong. La loro visione comune di cucina si basa sulla ricerca: il menù è in costante evoluzione, con una attenzione seria alle materie prime e alla loro origine, che si tratti di carne piemontese proveniente da allevamenti etici o dello yuzu, il pompelmo giallo giapponese.

Come dicevamo, l’impatto con il locale è piacevole: atmosfera soft e ricercata, luci soffuse, tavoli apparecchiati con gusto e qualche tocco colorato, musica in sottofondo. All’ingresso spicca il bel bancone dietro il quale un esperto barman prepara i suoi Mu Drink, piacevoli come aperitivo o da abbinare alle portate della cena. Segnaliamo anche un’interessante carta vini, non così scontata per un ristorante fusion. La seconda sala del locale si compone di divertenti tavoli conviviali ricavati dal tronco di un albero.

Il menu prevede chiaramente sushi e sashimi ma anche nighiri, soring roll, tartare, carpacci, dim sum… Tra i tanti assaggi, siamo rimaste colpite dalle Capesante Mu, dalla Millefoglie tonno e burrata con olio al tartufo e sfoglia croccante, dalla deliziosa Tartare di tonno con salsa ponzu e dall’incredibile Cha Siu Bao (il panino cinese con coppa di maiale caramellata).

Originale anche l’Involtino di pesce con banana accompagnato da salsa agro-piccante thailandese, l’Anguilla Spring con anguilla caramellata e la composizione di Dim Sum, con una citazione particolare per la versione con pasta al the verde ripiena di astice.

Dulcis in fondo, ci siamo concesse un ottimo Mochi home made, il famoso dolce giapponese “appiccicoso” ma non manca una selezione di dessert tutti fatti in casa. Sottolineiamo con piacere che qui da Mu Fish tutto è fatto in casa, anche il panino cinese e la salsa di soia (sì, anche la salsa di soia: perché, ci spiegano, ne serve una per il sushi, una per cucinare, una per i ravioli…e prepararle in casa è l’unico modo per essere certi di ottenere la concentrazione adatta a ogni scopo).

Una nota per il personale, di una gentilezza rara, e al cortese padrone di casa, mister Liwei Zhou. Davanti al locale un ampio parcheggio, un plus non da poco per chi ha voglia di una fuga gourmet, fusion e “mirata”, dalla città. In ogni caso, anche se è a Nova Milanese, consideriamo volutamente Mu Fish un ristorante della nostra rubrica “Milano”: non è un errore! 🙂

#amilanosimangiabene

MU Fish

Via Galileo Galilei 5

Nova Milanese (Monza Brianza)

aperto tutti i giorni – 12-15 e 19.30-00

chiuso il lunedì

T 3348041109

www.mufish.it

No Comments Yet

Comments are closed