Semifreddo di ricotta e panettone


Rieccoci! Archiviato il Natale, giusto un piccolo stop e poi di nuovo macchina fotografica in una mano e cucchiaio e fruste nell’altra. Per finire l’anno in dolcezza, qui all’Albero della Carambola non poteva mancare un dessert goloso a base di panettone. So di essere in buona compagnia: il panettone (con uvette e canditi, quello classico che più classico non si può) mi piace un casino. Difficile che rimanga in giro per casa mia per molto tempo: lo mangio a colazione, lo tosto per delle tartine “diverse”, lo uso come base per coppe e dolci improvvisati. L’altro giorno l’ho sfruttato per questi semifreddi. Facili da fare, veloci e molto carini da presentare in tavola. Come abbiamo detto più volte non esiste qualcosa di più pratico dei semifreddi per le numerose cene di questo periodo: basta toglierli dal freezer un quarto d’ora prima di servirli. “Caldamente” consigliati per il cenone di Capodanno! Insomma: un modo raffinato e intrigante per riciclare il panettone (se mai vi dovesse avanzare…)…Dolcissimi auguri a tutti!
(simona)
Semifreddo di ricotta e panettone
Ingredienti (per 6/8 porzioni):
200 g di ricotta
50 g di zucchero integrale bio
2 tuorli
100 ml di latte
100 ml panna fresca
100 g di panettone
2 fogli di colla di pesce
2 cucchiai di Marsala
50 g cioccolato fondente
30 ml di panna fresca
Bagnare il panettone con il latte. Montare la panna. Sbattere con le fruste elettriche i tuorli con lo zucchero. Aggiungere la ricotta, il panettone e mescolare bene sempre con le fruste . Aggiungere al composto la gelatina ammorbidita in acqua fredda, strizzata e fatta sciogliere in un pentolino con il Marsala (senza farla bollire!). Aggiungere anche la panna montata, incorporandola delicatamente con una spatola. Mettere negli stampini di silicone e far raffreddare in freezer per un paio d’ore. Tirarli fuori dal freezer una ventina di minuti prima di servirli completandoli con una salsina al cioccolato preparata facendo sciogliere il cioccolato fondente con la panna fresca.
30 Comments
  1. Semplicemente squisito! Un’ottima ed elegante idea per riutilizzare in maniera golosa gli “avanzi” dolci del natale, riproponendoli a capodanno!!!! Bacio carissime e BUON ANNOOOO!!!!!!!!!

  2. Anche da me il panettone dura poco ma quest’anno ne terrò un pezzo da parte proprio per provare questa delizia è davvero uno spettacolo goloso!!Bacioni carisssssime e un milione di auguri di un buon anno spumeggiante!!
    Imma

  3. dolce strepitoso…terrò a mente, solitamente ci si ritrova con diversi panettoni da smaltire, sob!
    Un abbraccione e buon anno a te, a Sonia e alla vostra famiglia

  4. …per la serie: non devo assolutamente finire il panettone per potermi realizzar ‘sta delizia!! questa è davvero una ricetta pazzescamente buona!!! un abbraccione e buon anno!!!!! Clara

  5. sono per tre giorni a dieta…. ma non posso resistere…ho trascritto la ricetta… 🙂
    buon anno Simona con tutto il mio cuore…

    Pippi

  6. che grande idea! semplice da preparare e di grande effetto.
    anche a me non avanzano mai panettoni, ma vedremo…
    p.s. la salsa al cioccolato, la versi calda o fredda?

  7. Proprio una buona idea per finire il panettone e contemporaneamente togliersi dall’impiccio di una cena improvvisata. Queste sono quelle idee che ti salvano un dopo cena.
    Auguroni

  8. @Mariangela: giusto. Mi sono dimenticata di scriverlo. Io ho messo la salsa caldina e infatti si è rappresa…consiglio di metterla fredda, un secondo prima di servire il dolce. Ciao e ancora auguri!!!

  9. Ciao,grazie per essere passate dal mio blog…
    Visto che la ricotta è la mia passione non mi resta che provare il vostro semifreddo!
    Un salutone Susy

  10. Difficilissimo che avanzi anche da me, lo adoro più del pandoro o di qualsiasi altro dolce natalizio:-)!! Ottima idea per un dolce raffinato! Un abbraccio e buon anno nuovo!

  11. Quasi quasi provo a farlo. Sono sempre stata una frana con la colla di pesce, ma l’idea di un semifreddo post cenone è davvero sfiziosa! (A proposito, anch’io sono un’amante del panettone superclassico al punto che difendo i vituperati canditi che in troppi, e a torto, hanno messo al bando)

  12. anche io amo il panettone e l’idea di usarlo in un semifreddo è spettacolare, tra l’altro è un tipo di dolce che mi piace particolarmente!! ottima idea!! un bacione e un immenso augurio di un 2013 spettacolare!

  13. Un dessert frais et tres gourmand. J’aime beaucoup.
    Une jolie présentation. Bravo!
    Tres bonne année a vous deux. Que 2013 soit une excellente année.

  14. e semifreddo sia! Effettivamente è un dolce di cui scordarsi in freezer fino a quando non si ha voglia di qualcosa di estremamente bbbbuono! Ne fai una vagonata (“sacrificando” uno degli ultimi panettoni di stagione!) e stai a posto per qualche…ehm… giorno appena 😉

    un bacione ragazze e tanti tanti auguroni!

  15. Un modo davvero super gustoso per finire l’ultimo panettone! Anche qui ne avanza poco poco, a colazione mi piace molto nel latte e caffè :-). Auguri di un felice anno nuovo a te cara Simona e alla tua carambola Sonia!!!! Baci

Leave a Reply

Your email address will not be published.